CARICAMENTO

Cerca

Cultura

Come Bitcoin allarga il perimetro di libertà

Cristian
Condividi
Come Bitcoin allarga i confini della libertà?

Gli individui hanno diritti: ci sono cose che nessuno, persona o gruppo, può fare loro

Sono le parole che aprono “Anarchia, stato e utopia”, la celebre opera di Robert Nozick, scritta in risposta alla teoria della giustizia di John Rawls. Se prendiamo sul serio questa affermazione, e non possiamo non prenderla sul serio, dobbiamo considerare ciò che ne consegue.

Nozick sostiene, alla base, che l’unica attività legittima di uno Stato sia legata alla protezione dei diritti naturali degli individui, con i relativi compiti di polizia e di amministrazione delle giustizia. Sappiamo bene che lo Stato moderno è più somigliante al Leviatano di Hobbes che al “guardiano notturno” della tradizione libertaria, e sappiamo anche che le dirette emanazioni dello Stato tendono a controllare e regolare in modo crescente la vita economica degli individui.

Di contro, quando Satoshi Nakamoto ha proposto il modello di Bitcoin e della blockchain, ha reso chiari i risvolti libertari di questa novità dirompente. Sapeva che la sua idea avrebbe allargato il perimetro delle libertà individuali, e avrebbe ricacciato indietro (almeno in alcuni aspetti essenziali) i tentacoli dello Stato.

Per questo motivo la regina delle crittovalute raccoglie ora così tanto consenso.

Il P2P, la quantità massima predefinita, l’architettura generale (che comprende crittografia, teoria dei giochi e informatica) concorrono a rendere bitcoin un protocollo che genera una maggiore libertà per chi lo utilizza e lo detiene. Oltre a proteggere dall’inflazione, e a essere facilmente trasportabile attraverso i confini, una crittovaluta consente anche di mantenere un parziale anonimato. Permette anche di non passare attraverso gli istituti di credito e i loro controlli, visto che può essere conservata su wallet privati, da cui può essere spedita ovunque, senza intermediari.

Queste caratteristiche ci riportano a Nozick: tolgono di fatto allo Stato e alle istituzioni connesse il controllo totale sulle scelte economiche. Se i singoli saranno in grado di conoscere correttamente l’innovazione della blockchain intesa come componente principale delle valute digitali, è difficile pensare che non la difenderanno in modo energico, visti gli indubbi vantaggi che consente in un contesto di regolamentazione crescente.

Inoltre, in una prospettiva globale, con la rivoluzione Bitcoin i costi di conversione di valuta nel caso di invio all’estero si azzerano, perché si deve pagare solamente la transazione, e si azzerano anche i limiti di denaro spendibile senza incappare in dichiarazioni ufficiali, firme, certificazioni o altro.

In Paesi ad alta inflazione come per esempio lo Zimbabwe (o recentemente anche la Turchia), è possibile proteggere dall’erosione il proprio potere d’acquisto a chi ha un reddito fisso o inesistente, come i lavoratori subordinati, i disoccupati, i pensionati. Una cryptovaluta può risultare anche lo strumento più adeguato per gestire le rimesse degli emigrati alle famiglie rimaste in patria. Si eliminano i costi di conversione (talvolta artificiosamente alti) e le commissioni a chi fornisce il servizio. In un mondo sempre più connesso e con una ondata crescente di migrazioni massicce, questo diventerà un aspetto cruciale.

Bitcoin libertà

Bitcoin, quindi, non allarga solamente lo spazio di libertà dell’individuo, ma ci avvicina a un insieme di relazioni sociali diverse. Un ordine che si instaura quando i singoli, liberamente e per consenso, convergono su soluzioni condivise e gestiscono le proprie scelte, economiche e non, senza vincoli superiori.
Le cryptovalute in generale e Bitcoin in particolare dimostrano ancora una volta come le interazioni umane riescano a generare un equilibrio spontaneo al di fuori di qualsiasi controllo governativo.

Tags:
Cristian
Cristian

Maschio caucasico, vive in mezzo alle Alpi. Da sempre interessato alla storia e alla politica, su BitCultura parla di Cryptovalute, e di Bitcoin in particolare, in questi termini. Libertario di ispirazione nozickiana, quando può arrampica.

  • 1

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *